Tag: gelosia morbosa

Gelosia morbosa: riconoscerla e superarla

Gelosia morbosa: riconoscerla e superarla

Generalmente si crede che la gelosia sia un segno di amore e che, se assente in una relazione, non vi sarebbe un vero interesse per il partner. La gelosia infatti può essere un’emozione adattiva.
Tuttavia se eccessiva e morbosa essa può distruggere una relazione e causare un forte distress non solo per chi ne soffre, ma anche per chi la subisce. Come poterla gestire al meglio?

Gelosia patologica: distorsioni cognitive, processi meta-cognitivi ed interpersonali alla base

Gelosia patologica: distorsioni cognitive, processi meta-cognitivi ed interpersonali alla base

La gelosia può rappresentare un serio problema nei rapporti sentimentali, li contamina rendendoli fonti di ansia e tensione. La gelosia morbosa si caratterizza per la presenza di interpretazioni distorte, processi meta-cognitivi ed interpersonali che la generano ed alimentano, trasformandola in un catenaccio soffocante per entrambi i partner. Conosciamoli uno alla volta.

Quando dietro l’amore si nasconde la dipendenza: la “love addiction”

Quando dietro l’amore si nasconde la dipendenza: la “love addiction”

La “love addiction” è termine inglese adoperato per definire la “dipendenza affettiva”. Essa rende una relazione ansiosa, insoddisfacente ed agitata. L’amore e la sessualità evolvono in dinamiche distruttive e compulsive. La dipendenza affettiva è considerata vera e propria dipendenza in quanto non si riesce a rinunciare all’oggetto amato con dosi di presenza o vicinanza sempre maggiori.

La gelosia morbosa: psicopatologia e rischi associati

La gelosia morbosa: psicopatologia e rischi associati

La gelosia morbosa fa riferimento ad un insieme di emozioni e pensieri irrazionali, associati a comportamenti estremi o inaccettabili, in cui il tema dominante è la preoccupazione per l’infedeltà sessuale del partner basata su evidenze infondate. La gelosia morbosa può assumere la forma di deliri, ossessioni e idee prevalenti.